S i è svolta ieri, presso l’ aula magna dell’ l’I.I.S. Trani- Moscati di Salerno, la presentazione del libro “Ad ogni volto il proprio occhiale. Gli occhiali e l’ estetica. Principi, metodi e tecniche di scelta”.

Il libro, indirizzato principalmente agli addetti del settore, mira a contribuire alla formazione dell’ottico del futuro, non più venditore ma consulente, in grado di suggerire la montatura adatta a correggere il difetto visivo ed allo stesso tempo valorizzare il cliente.
L’approccio – sia del libro che del nuovo ruolo dell’ottico – è stato discusso approfonditamente sia dall’autore l’ arch. Jessica Ciaramelletti da Domenico Celia, Ottico da tre generazioni.

Secondo entrambi la figura dell’ottico si sta evolvendo drasticamente verso un ruolo più consulenziale, dove la semplice vendita passa in secondo piano a favore di servizi come la cura del cliente, la fidelizzazione e il servizio post vendita.

Inoltre durante la discussione, l’ intervento di Antonio Sasso, coordinatore del corso di Ottica ed Optometria dell’Università di Napoli Federico II è risultato fondamentale per comprendere  i motivi e le opportunità lavorative che  si possono aprire a coloro che dopo il diploma decidessero di intraprendere tale percorso formativo universitario.